Se ti piace rimanere informato sulle ultime novità nel ramo della finanza e della tecnologia, sicuramente avrai sentito parlare di Tinaba. Scopriamo più nel dettaglio di cosa si tratta.

Cos’è Tinaba?

Contrariamente a quello che si potrebbe pensare, Tinaba non è una banca. Il nome è infatti l’acronimo di “this is not a bank” (“questa non è una banca”). Si tratta più precisamente di un’App sviluppata in partnership conBanca Profilo.

Il servizio è stato pensato per offrire cinque principali funzionalità:

– creazione di un conto corrente,

carta prepagata,

scambio di denaro,

pagamenti digitali e in una rete di negozi affiliati,

investimenti.

La value proposition di Tinaba si racchiude tra due caratteristiche fondamentali: la semplicità e la comodità del servizio offerto. L’apertura del conto corrente a canone zero è infatti gratuita e intuitiva (è sufficiente scaricare l’App, disporre di un documento di identità valido e del codice fiscale). Inoltre il conto avrà un IBAN italiano dedicato e potrà essere utilizzato tramite l’App per:

accreditare lo stipendio,

– effettuare bonifici sepa (anch’essi gratuiti),

ricariche telefoniche,

– pagare utenze, Bollo Auto e Moto, bollettini PagoPa e Mav/Rav.

La Carta Tinaba – vantaggi e costi

Con l’apertura del conto Tinaba ti invierà anche una carta prepagata Mastercard che potrà essere ricaricata direttamente dal tuo conto corrente (senza commissioni) e che potrai usare in una serie di negozi convenzionati, nonché per pagare il taxi e per i pagamenti digitali. È bene sapere, però, che per prelevare al bancomat verranno applicate commissioni di 2€ in Italia (dopo i primi 24 prelievi gratuiti) e di 4€ all’estero.

La carta prepagata Tinaba dunque risulta conveniente per tutti coloro che preferiscono i servizi digitali a quelli in-loco offerti dagli intermediari tradizionali, e per questo risulta particolarmente attraente agli occhi delle giovani generazioni, maggiormente propense a i pagamenti digitali e/o tramite carte.

Conto condiviso e cassa comune

Con Tinaba è inoltre possibile creare un conto condiviso o una cassa comune con amici, colleghi o familiari. Nel primo caso, i soldi raccolti potranno essere utilizzati da tutti i membri del conto condiviso, mentre nel secondo caso soltanto il proprietario della cassa ed eventuali amministratori vi avranno accesso.

Risparmi e Investimenti

L’App Tinaba offre anche la possibilità di creare dei salvadanai digitali per risparmiare. Se invece sei interessato ai piani di investimento, è bene notare che la soglia di ingresso in Tinaba è di 2,000€. Tramite il cosiddetto Roboadvisor, una tecnologia messa a disposizione dall’expertise di Banca Profilo, è possibile selezionare l’asset allocation che più si addice al profilo dell’investitore. Il capitale viene poi investito in Exchange Traded Funds e l’andamento degli investimenti potrà essere seguito tramite l’App.

Sebbene il servizio di investimento proposto da Tinaba sia al 100% digitale, è importante notare che il portafoglio verrà gestito da un team specializzato di Banca Profilo, che si impegna a garantire affidabilità, sicurezza e flessibilità. Infine, grazie alla funzione “parking” l’investitore potrà congelare il proprio investimento, minimizzando quindi i rischi di gestione, nonché i costi.

Come abbiamo visto, la Carta Tinaba e i servizi offerti rappresentano sicuramente una grande innovazione e un discostamento dai canali delle banche tradizionali, sfruttando da un lato la tecnologia per offrire servizi comodi, veloci e semplici, e dall’altro l’esperienza di Banca Profilo come garanzia di sicurezza e affidabilità.