State pensando di cambiare conto corrente o siete in procinto di aprire il vostro primo conto in banca, ma non sapete come muovervi?

Chi decide di aprire un nuovo conto corrente non deve seguire procedure lunghe o complicate. Una volta individuato il conto di proprio interesse, è infatti sufficiente consegnare tutta la documentazione richiesta, compreso il contratto firmato, alla banca di riferimento. A seconda dei casi, questa operazione potrà essere effettuata in filiale, previo appuntamento, oppure online.

Prima di procedere, sarà inoltre possibile valutare più offerte al fine di individuare eventuali promozioni apertura conto corrente online che permettano di ottenere importanti vantaggi, quali interessi sul deposito e sconti sul canone.

Conto corrente: requisiti richiesti

Per aprire un conto corrente non è necessario possedere particolari requisiti; l’unico limite è dato dall’età, in quanto è necessario avere compiuto i 18 anni. In realtà, alcune banche offrono oggi la possibilità di aprire dei conti per minorenni; in questo caso l’apertura deve essere effettuata dai genitori, i quali potranno, tra le altre cose, tenere sotto controllo tutti i movimenti per assicurarsi che i figli utilizzino il denaro in modo corretto.

Anche i cattivi pagatori o coloro che hanno subito un fallimento possono richiedere di aprire un conto corrente, ma in questi casi la banca potrebbe, a suo insindacabile giudizio, rifiutare l’apertura. 

Conto corrente base gratuito

Chi ha un Isee al di sotto degli 8000 euro, nonché i pensionati che percepiscono un trattamento annuo inferiore ai 18000 euro, possono aprire un conto base totalmente gratuito che consente di effettuare semplici operazioni e di avere a disposizione una carta di debito per i pagamenti elettronici.

I passaggi per aprire un nuovo conto corrente

Indipendentemente dal fatto che si decida di aprire il nuovo conto corrente in filiale o online, si dovranno seguire i seguenti passaggi:

  • scegliere il conto più adatto alle proprie esigenze;
  • leggere con attenzione il contratto, al fine di evitare spiacevoli sorprese; 
  • apporre tutte le firme richieste sul contratto;
  • inviare o consegnare alla banca il contratto firmato e tutti i documenti richiesti.

Generalmente è sufficiente allegare copia del documento di identità e del codice fiscale; in alcuni casi, in particolare quando si desidera aprire un conto corrente riservato a specifiche categorie di persone, potranno essere richiesti documenti aggiuntivi, come l’ISEE o il certificato di iscrizione all’università.

Conto online: il riconoscimento

Chi sceglie di aprire il conto corrente online, senza recarsi in filiale, deve effettuare un passaggio in più per poter cominciare a utilizzare il nuovo conto corrente: il riconoscimento o identificazione.

Questo passaggio, richiesto dalla normativa sull’antiriciclaggio, può essere effettuato in vari modi:

  • effettuando un bonifico da un altro conto intestato alla stessa persona;
  • indicando le coordinate di un altro conto bancario, sempre intestato al medesimo soggetto (RID);
  • recandosi presso la filiale della banca per effettuare un riconoscimento diretto;
  • utilizzando un selfie;
  • tramite lo SPID.

Le modalità disponibili potranno variare da una banca all’altra; per sapere come effettuare il riconoscimento presso l’istituto finanziario scelto, sarà necessario consultarne il sito web.