comprare bitcoin postepay

Fino a qualche tempo fa era difficile trovare siti che consentissero di utilizzare la PostePay per l’acquisto di Bitcoin, ma oggi la situazione è cambiata. È finalmente possibile acquistare criptovalute anche con la propria PostePay, come si farebbe con una qualsiasi altra carta. Vediamo come.

Come acquistare Bitcoin con PostePay

Per poter acquistare Bitcoin con una PostePay è necessario che le criptovalute exchange accettino i circuiti internazionali Visa Electron e Mastercard. Oppure dovrai aprire un account PayPal a cui associare la tua carta PostePay (approfondiremo in seguito).

Una carta PostePay si può usare come una qualsiasi carta di debito o di credito ed è comune utilizzarla per acquistare prodotti online o biglietti aerei. Pertanto non sarà difficile usarla per acquistare Bitcoin su uno dei tanti siti che la accettano.

Se la tua PostePay è una Evolution, avrai a disposizione anche un IBAN che ti permetterà di usarla come fosse un comune conto corrente bancario. Con la PostePay Evolution puoi inviare e ricevere pagamenti sia per l’acquisto di criptovalute, che per la vendita.

Con la PostePay Evolution puoi pagare tramite bonifico, sistema accettato dalla maggior parte delle piattaforme. Quasi tutti gli exchange accettano il bonifico SEPA come pagamento, di conseguenza usare la tua PostePay Evolution per l’acquisto di Bitcoin sarà molto semplice.

Attenzione a scegliere sempre e solo siti affidabili e legali per l’acquisto dei Bitcoin, non farti tentare da promesse irreali di guadagno sicuro.

PostePay: quale versione usare per comprare Bitcoin?

Ci sono tante versioni di PostePay, le più comuni sono la Standard, l’Evolution e l’Evolution business. Sono tutte abilitate per gli acquisti online e ti consentono di acquistare Bitcoin. In sintesi qualunque tipo di PostePay tu abbia potrai comprare criptovalute, e potrai farlo da qualsiasi servizio accetti i circuiti internazionali Mastercard e Visa Electron.

Se non vedi il logo di PostePay sul sito che hai scelto non significa che non la accetti, se c’è il logo del circuito internazionale a cui la tua carta è associata, potrai usarla. PostePay permette di acquistare anche con valute diverse dall’euro, ma in questo caso ti saranno addebitate le commissioni di cambio.

Usare la PostePay per acquistare Bitcoin tramite PayPal

Acquistare Bitcoin con una PostePay associata a PayPal è il metodo più facile. Per iniziare è sufficiente associare la propria carta all’account PayPal. Dal menu vai alla voce Portafoglio e associa la PostePay all’account, prima di usarla dovrai confermare la carta.

Non appena abilitata e associata al profilo PayPal, la tua PostePay potrà essere usata per acquistare Bitcoin e criptovalute, come per fare qualsiasi acquisto online che accetti il pagamento tramite questa piattaforma. L’addebito andrà automaticamente dal tuo account PayPal alla carta PostePay.

Trasferire i Bitcoin su PostePay è possibile?

Purtroppo non è possibile trasferire i Bitcoin sulla propria PostePay. Per conservare i Bitcoin è necessario avere un portafoglio elettronico appositamente dedicato. PostePay non dispone di un Bitcoin Wallet. Per proteggere i tuoi Bitcoin attiva un Wallet perché, almeno per il momento, la tua PostePay non potrà esserti utile.

Come difendersi dalle truffe per l’acquisto di Bitcoin

Ci teniamo a ricordare che non bisogna mai fidarsi di siti di investimento tramite Bitcoin che fanno promesse irreali. Scegli solo piattaforme reali e legali come ad esempio eToro. Evitare le truffe quando si acquistano Bitcoin è possibile, ma è bene fare attenzione.

Non fidarti di chi ti promette guadagni certi o delle mail che arrivano con proposte irreali di investimento tramite Bitcoin. Non credere a banner pubblicitari ingannevoli o a post social di dubbia origine che propongono acquisti o investimenti con i Bitcoin.

La scelta giusta ricade sulle piattaforme regolamentate e legali che possano offrirti garanzie a tutela dei tuoi capitali e dei tuoi investimenti. Diffida da chi ti fa promesse troppo belle per essere vere.